Supporto Musicale

Antonio Oliva

"Classe 1981.
All’età di 6 anni viene letteralmente folgorato dal film THE BLUES BROTHERS che lo porta ad appassionarsi all’immortale R&B e Soul music.
Parallelamente comincia lo studio del pianoforte con la Maestra Stella Salvati che porta avanti fino all’età di 8 anni.
La passione per le percussioni e la batteria in particolar modo la fanno da padrone, e quindi dopo l’ennesima devastazione di pentole e coperchi, i genitori decidono di regalargli la prima batteria di Topolino, strumento che, vista la veemenza che utilizzava nel suonarla, dura non più di due mesi.
All’età di 11 anni comincia in modo più che serio lo studio dello strumento con il Maestro Gianluca Perasole, all’epoca batterista di Gianni Davoli.
Approdato alle scuole medie, comincia la fase di imprinting con il rock ‘n roll degli anni 50 di Chuck Berry e Jerry Lee Lewis, e comincia a muovere i primi passi con la primissima band in assoluto “The Black Stones”.
Giunto al liceo, già poteva vantare una certa esperienza live e una certa predisposizione per l’organizzazione di concerti, e in quei 5 anni crea la “Seneca Sound Machine Band”, gruppo composto da vari compagni di scuola con cui si esibisce in diversi concerti scolastici, riscuotendo un ottimo successo tra gli adolescenti.
All’inizio degli studi universitari, decide di fare il salto di qualità con la creazione della Plasmon Blues Band, gruppo con cui comincia a muovere i primi passi nell’ambiente dei locali live della capitale, periodo in cui ottimizza la propria preparazione di musicista e in cui ha la possiblità di conoscere diversi esponenti dell’ambiente musicale professionale romano (tra cui Greg e Giorgio Cuscito con cui ha qualche collaborazione musicale).

 

  • c-facebook

Cessato il periodo dei gruppi generici a Roma, con l’esperienza acquisita, nel marzo del 2003 decide di creare il gruppo dei suoi sogni per andare ad omaggiare e rendere tributo a coloro i quali hanno dato l’incipit alla sviscerata passione per la musica: THE BLUES PREACHERS – In missione per conto di Dio.
Con questo gruppo, grazie anche ai musicisti che fanno parte della combriccola, riesce a fare il vero salto di qualità che lo portano ad esibirsi, tra il 2008 e il 2009, anche in televisione sia su Sky che su Canale 5.
Parallelamente entra in contatto con Claudio Crocetti, all'epoca tastierista nonchè direttore artistico dei Senso Unico Alternato, gruppo in cui entra come batterista. Dopo qualche esibizione con la band, Antonio sposa l'idea di Claudio nel proporre spettacoli di musica dal vivo su internet sulla piattaforma di Second Life. Da quel momento tra i due comincia una stretta collaborazione artistica.
Per problemi personali, dopo l’estate del 2009 è costretto ad abbandonare le scene, e per più di un anno rimane fermo, anche se la sacra fiamma della musica arde in lui ancora molto, fino a quando non viene arruolato nella THE ROAD CONNECTION da Lorenzo Cortoni.
E così l’avventura riprende…ON THE ROAD AGAIN!!!!!!"

​© Copyright 2019 Georgie il Musical

Tratto dalla novella di Mr. Mann Izawa